Benvenuti, un cordiale Shalom dalla Noah Tours!

Un Viaggio in Israele è una esperienza magnifica che suggeriamo sia a chi non c'è mai stato sia a chi magari ha già fatto un pellegrinaggio ma non ha ancora visto tutto il resto....

Noah Tours è un Tour Operator specializzato in Viaggi in Israele Giordania ed Egitto, non esitate a contattarci per avere suggerimenti e consigli utili su come programmare il vostro viaggio, sugli itinerari da seguire e gli alberghi da scegliere.

Potete contattarci via email oppure visitando il nostro sito internet.

Buon Viaggio!

Mario Burgani
Noah Tours Italian Department

lunedì 5 settembre 2011

Festival del Miele Un dolce benvenuto al nuovo anno Dal 9 al 17 settembre 2011


Festival del Miele
Un dolce benvenuto al nuovo anno

Dal 9 al 17 settembre 2011
Seguendo il tradizionale calendario lunare, ha inizio quest’anno a settembre il nuovo anno ed il capodanno ebraico si festeggia intingendo la mela del miele, simboleggiando così l’augurio che l’anno, che potrebbe essere di sapore neutro come la mela, venga reso dolce dal miele in cui il frutto è immerso.

Ecco allora la decisione degli apicoltori israeliani di aprire le loro aziende al pubblico così da consentire ai visitatori di scoprire dall’interno il magico mondo delle api, affascinante fin dai tempi più antichi, esaltato già da Virgilio del IV libro delle sue Georgiche.

L’industria del miele è attiva in Israele fin dal 1882 e comprende circa 500 apicoltori con 100.000 alveari in tutto il Paese. Oltre 3.000 tonnellate di miele vengono prodotte ogni anno.
Ecco qui di seguito una lista di aziende che partecipano la festival:


Galilee Apiary, Kibbutz Shamir: antico kibbutz che da sempre si dedica all’attività dell’apicoltura.
www.honey.co.il
D’vorat Hatavor: un’avventura attraverso le distese di miele, alla scoperta dell’artigianale cioccolato fatto con cera a nido d’ape. Visite speciali per adulti e bambini.
www.dvorat-hatavor.co.il
Michmanim Honey Farm: alla scoperta del miele e delle api come raccontato dalla Bibbia con tour, degustazioni, laboratori e conferenze.
www.michmanim.co.il
Ofir-Alon Honey Farm: storica azienda a conduzione familiare; si potranno scoprire le api attraverso alveari di vetro ed apprezzare le splendide candele create con la naturale cera d’api
www.yfw.co.il

Yad Mordechai: la più grande azienda di miele di Israele con oltre 5000 alverai attivi.
www.ym-tayarut.co.il


Noah Tours

www.noahtours.com

lunedì 8 agosto 2011

Appuntamenti estivi alla Vecchia Stazione di Tel Aviv



Appuntamenti estivi alla Vecchia Stazione di Tel Aviv



La “Tachana” di Tel Aviv, l’antica stazione ferroviaria che collegava Tel Aviv con Jaffo è oggi, dopo un recente restauro, uno dei luoghi più interessanti per la vita notturna, e non solo, della città. Tra il quartiere di Neve Zedek ed il Mar Mediterraneo sarà possibile scoprire i numerosi edifici storici, le carrozze dei treni del tempo, negozi, ristoranti, caffè, bar, ma anche vivere le molteplici iniziative che la città mette a disposizione dei numerosi turisti che scelgono questa città per vivere un’Israele giovane, vivace e sempre allegra.

Ecco gli appuntamenti principali:


11 -13 Agosto
“La festa dell’amore”: i ristoranti ed i caffè della “Tachanà” di Tel Aviv proporranno speciali menu “romantici” con tutto il complesso decorato nello spirito della festa. Da giovedì a sabato, concerti e negozi aperti con speciali sconti.

18 -20 Agosto. Giovedì e sabato, dalle 17.00 alle 22.00. Venerdì, dalle 10.00 alle 19.00. Weekend della moda.
50 differenti designer presenteranno le loro ultime creazioni. Durante tutto il weekend differenti mostre illustreranno il lavoro dei migliori studenti di moda, fotografia, di produzione video dedicata alla moda o a performance musicali di jazz o di freestyle.

23 Agosto – 3 Settembre. “’Strangers’ an Exhibition”.
Un progetto di “fotografia sociale” finalizzato a mostrare la vita di 15 famiglie di lavoratori stranieri seguite passo a passo per 3 mesi da 15 fotografi.

24 Agosto. Il Negev in mostra.
Per conoscere il deserto del Negev saranno esposti per tutta la giornata esempi di arte ed artigianato, prodotti agricoli con tanto di mercato degli agricoltori, esempi dell’utilizzo delle energie rinnovabili applicate a differenti invenzioni

25 Agosto – 7 Settembre. “ Da Jaffa a Tel Aviv”.
Mostra di architettura che pone Jaffa al centro dell’installazione: Jaffa con la sua diversità e multiculturalità divine centro di attenzione culturale ed architettonica: un’inedita combinazione di storia, cultura, diversità. La mostra racconta il rinnovamento della città a cominciare da quanto realizzato per il restauro e la monumentalizzazione del Porto Vecchio della Città.

Tutti i giovedì, dalle 17.00 alle 24.00.  “Design Station”-
In mostra con possibilità di acquisto le creazioni di 25 designers: gioielli, borse, accessori, fiori… e persino cibo!!

Tutti i venerdì: speciali spettacoli per bambini

E ancora per tutto il mese di Agosto: esibizioni per tutta la “Tachana”, installazioni, acrobazie e balli di coppia.




Akko Portato alla luce edificio di culto di periodo bizantino

Akko
Portato alla luce edificio di culto di periodo bizantino



Ad Akko, splendida città posta sulla costa del Mediterraneo più conosciuta con il nome latino di San Giovanni di Acre, la Israel Antiquity Authority ha portato alla luce, scavando a 100 metri ad ovest da Tel Akko, un interessantissimo edificio pubblico di periodo bizantino risalente a 1500 anni fa che può essere identificato come un edificio di culto ovvero una Chiesa.

Secondo Nurit Feig, direttore dello scavo per conto della Israel Antiquities Authority, “Fino ad oggi le fonti cristiane ricordavano Akko ed il suo vescovo come una delle fondamentali località per il costituirsi della religione cristiana. Di ciò, ora sembra emergere dall’archeologia una prima tangibile prova. Si tratta di una scoperta importante per lo studio di Akko perché fino ad ora non sono stati ritrovati reperti risalenti al periodo bizantino, salvo quelli emersi dal quartiere residenziale situato vicino al mare”.

La IAA ha portato alla luce quello che appare come un grande edificio pubblico d’imponente costruzione così come i resti - tegole, pezzi di decorazioni in marmo, la ceramica e le  monete – fanno pensare ad una struttura pubblica, probabilmente una chiesa, che veniva utilizzata dal Vescovo della città di Akko, nel periodo bizantino
Tubi di terra cotta sono emersi al di sotto dei livelli della parete e pavimenti a mosaico decorano una delle sue stanze. Gli abitanti dell'edificio avevano un’abbondante scorta di acqua proveniente da un pozzo che si trovava in uno dei cortili di l'edificio.

Le fonti paleocristiane raccontano come i vescovi di Akko e Cesarea parteciparono a importanti conferenze internazionali ed incontri che si occupavano di esporre la dottrina religiosa cristiana, così da attestare la centralità del cristianesimo ad Akko. Oltre a ciò, un anonimo pellegrino dalla città di Piacenza in Italia raccontava lo splendore della città nel corso dell'anno 570 d.C, in cui menziona le belle chiese all'interno del perimetro stesso della città.

La scarsità di resti bizantini che sono stati fino a questo momento rinvenuti può essere attribuita alle successive distruzioni.
Estremamente poi interessanti i materiali di rimpiego rinvenuti: materiali ellenisitici rinvenuti tra le fondamenta della struttura bizantina; in particolare, si tratta di vasellame proveniente dal bacino mediterraneo, tra cui anfore dall’Isola di Rodi come indicato dalle maniglie che portano i nomi dei governatori.


http://www.antiquities.org.il


Noah Tours
noahtours.com

23-25 agosto A Bat Yam - Tel Aviv - 15° appuntamento con il Festival della Danza e del Teatro

A Bat Yam 15° appuntamento con il Festival di Danza e Teatro da Strada
Dal 23 al 25 agosto




Sullo splendido lungomare di Bat Yam a sud di Tel Aviv avrà luogo dal 23 al 25 agosto p.v. il 15° Festival Internazionale del Teatro di Strada.

Il festival attrae ogni anno oltre 150.000 visitatori e artisti internazionali grazie ai suoi  spettacoli di teatro, danza e musica tanto di artisti Israeliani quanto di artisti provenienti da Regno Unito, Bulgaria, Belgio, Italia, Spagna, Germania, Russia e altro ancora.
Decine di spettacoli adatti a tutta la famiglia saranno presentati durante il festival.

Tra gli artisti internazionali presenti segnaliamo il tedesco Rope con la sua performance acrobatica su una corda e lo spagnolo Cosmos, acrobata che si esibisce utilizzando una gru. Da segnalare anche la performance dell’italiano Joy che racconterà, tra le altre, la famosa e commovente storia “The Red Ballon”, la storia di un ragazzo che fa amicizia con un palloncino rosso.
Bat Yam è un centro importantissimo in Israele per l’arte ed il design.

Dal 21 luglio i visitatori hanno l’opportunità di vedere varie e differenti opere d’arte che ogni settimana vengono presentate in un contesto di grande interesse artistico e culturale. Segnaliamo, tra gli altri, Yaakov Sasson, Menashe Kadishman, Prau Bleu.
Molti i laboratori ed i concerti con artisti israeliani che si svolgeranno contemporaneamente agli appuntamenti artistici; da menzionare, l’appuntamento con la musica e le canzoni di Gazoz (11 agosto).

L'8 agosto avrà luogo sulla spiaggia un workshop guidato di sculture e dipinti.
Per ulteriori informazioni: www.batyam.muni.il

Da non dimenticare l’appuntamento internazionale con la Biennale di arte di Bat Yam che avrà luogo il prossimo ottobre 2012 il cui tema principale sarà “LE METAMORFOSI”.
http://opencall-batyam.org/english/





Noah Tours
www.noahtours.com



giovedì 31 marzo 2011

Viaggio in Israele Partenza Garantita in Italiano

Salve a tutti!

Ci sono ancora posti per il viaggio in Israele con partenza garantita il 24 Aprile.
Il viaggio è di 8 giorni 7 notti , e riassume nel programma il meglio di Israele con pernotti in alberghi 4 stelle in clusa cena e colazione. La guida sarà in Italiano e sono inclusi tutti gli spostamenti e i transfers in out aeroporto Hotel. Costo 1519 us$ a persona in camera doppia.

Il programma dettagliato lo trovate qui:
Viaggi in Israele

venerdì 11 marzo 2011

Rassicurazione a Tutti i Turisti, Israele è luogo sicuro!

Campagna pubblicitaria da 9 milioni di euro messa in campo dal ministero del turismo israeliano per rassicurare i turisti europei , spaventati dai recenti avvenimenti in Libia.

"«La crisi regionale in corso – ha commentato il ministro, Stas Misezhnikov – rappresenta una sfida e un’opportunità per il settore. Sfrutteremo tutti i canali commerciali, con operazioni diverse, in modo da proporre Israele come meta alternativa per quei turisti che, fino a oggi, prenotavano le proprie vacanze in altri Stati della regione»"


In febbraio, 220mila visitatori sono giunti nello Stato ebraico; rispetto allo scorso anno,
il 10 per cento in più ha deciso di pernottare per almeno due notti, mentre il numero dei fast-tourists – quelli che restano per un solo giorno – è diminuito dell’83 per cento. In totale,
 in 466mila hanno visitato Israele nei primi due mesi dell’anno: il 7 per centro in più rispetto allo stesso periodo del 2010

Per informazioni su un Viaggio in Israele clicca qui
Noah Tours

giovedì 10 marzo 2011

Viaggi in Israele , il 2010 anno record dall'Italia!


Con molto piacere rileviamo che i dati del 2010 riguardo i flussi turistici dall'Italia verso Israele sono aumentati notevolmente rispetto il 2009.
Il trend di arrivi dall'Italia nel 2010 ha visto una crescita del 30% sul 2009, con 157.055 italiani contro i 121.129 dell'anno precedente.
Ciò è dovuto essenzialmente dall'aumento  dei Tour Operator e che hanno inserito in programmazione Viaggi in Israele e Partenze Garantite .
Questo dato è ancora più positivo perché si rileva nel suo interno un aumento costante del turismo culturale e leasure.
A livello globale Israele nel 2010 ha raggiunto il record di 3.5 milioni di turisti.
La redazione.